weWood


Oggi, più di ieri, si fa sempre più attenzione al mondo ecosostenibile e del design.

Esiste un brand, totalmente italiano, fortemente impegnato nel rispetto del nostro pianeta: si chiama WEWOOD. La virtuosa azienda italiana tuttavia, non smette mai di porre l’attenzione anche verso aspetti altrettanto importanti, quali un’estetica gradevole e accattivante e la funzionalità.
L’idea di WeWood, nata nel verde della Toscana dalla mente dell’imprenditore Alessandro Rosano, è quella di produrre orologi in legno.


Questi orologi sono privi di materiali tossici e artificiali ma soprattutto sono fatti totalmente in legno naturale. Sono quindi orologi biodegradabili al 100%, costituiti da almeno 6 diversi tipi di legno.


Questa sua particolarità rende il brand famoso in tutto il mondo. Ecosostenibile, fashion e con un super design.


Provate a guardare We-Wood per farvi un’idea dei modelli che ci sono. Ci sono modelli sia per uomo che per donna, unici ed originali, tre i formati disponibili: tondo, quadrato o rettangolare.

Visto che tra qualche mese sarà Natale questi orologi potrebbero rappresentare un’idea davvero insolita e innovativa, senza rinunciare al buon gusto e all’eleganza.


Inoltre, per ogni orologio venduto, il brand si impegna a piantare un albero, grazie alla collaborazione con American Forests. Questa nonprofit, fondata nel 1875, è la più antica organizzazione nazionale di conservazione forestale senza fini di lucro degli USA che, insieme alla “Trees for the Future”, assiste comunità, scuole e gruppi di volontari nella realizzazione di progetti ecosostenibili.


Grazie alla campagna “Pianta un albero“, dal 2010 a oggi sono stati piantati oltre 300.000 alberi in tutto il mondo. L’obiettivo però è quello di raggiungere 1 milione di alberi impiantati entro il 2020.

Gli orologi si possono acquistare direttamente nella sezione shop online del sito: i prezzi variano dagli 89 € fino ai 140 €.


Un orologio – Un albero – Un pianeta. Questo è il loro motto.


E voi cosa ne pensate di questi orologi che aiutano il nostro mondo?

Rispondi