Smettere di fumare, grazie a tuoi figlio

 

mozziconi-sigarette1345135168imgpost

Io non fumo ma mio marito sì quindi potete immaginare tutti i problemi soprattutto con questa gravidanza dove le nausee e il vomito mi hanno lasciato da poco. L’odore delle sigarette lo sento anche da lontano e mi provocano ancora delle corse al wc. Ma soprattutto con l’arrivo di un bambino ha capito che doveva provarci.

Eppure lui ha sempre avuto  le sue accortezze:  tipo di andare a fumare in terrazzo, lavarsi mani e barba prima di avvicinarsi a me, di buttare i suoi indumenti direttamente in lavatrici facendo una lavatrice apposta. Tutto questo purtroppo non basta ne per me e tanto meno per suo figlio che tra un po’ nascerà.

Così gli ho regalato la sigaretta elettronica ma soprattutto con una grandissima scorta di liquidi aromatizzati di VAPOART che sono veramente buoni.

Dal 2013 Vapoart produce  liquidi non contengono nicotina e il loro consumo tramite vaporizzatori personali è da ritenere di gran lunga meno nocivo rispetto al consumo di sigarette tradizionali; questo lo dice il laboratorio di Tossicologia Forense di Milano e altri laboratori certificati dove hanno studiato i liquidi.  Pensate che i prodotti utilizzati per comporre i liquidi sono di purezza di grado farmaceutico e con Certificazione Europea FU e EP.

Smettere da una dipendenza mi rendo conto che sia difficile ma almeno questo è un molto alternativo per poter dire ci sto provano soprattutto per la sua salute e per quella delle persone che gli stanno vicino.

…il suo gesto d’amore è che ci sta provando con tutte le difficoltà che ha, perché per lui oltre ad essere un brutto vizio o abitudine a lui piace veramente fumare.

Vi lascio un video di Matteo Viviani, storico inviato del programma Le Iene, che ha “intervistato” dei bambini, figli di fumatore, su cosa pensano loro sulle sigarette e dei loro genitori che fumano.

E’ Natale, provateci!



Rispondi