ROMA. TOR MARANCIA RIFIORISCE CON LA STREET ART

A1[1]

Tor Marancia si prende la rivincita con il progetto Big City Life che, con i murales di 18 artisti da tutto il mondo,  trasforma il lotto di via Annio Felice in un museo a cielo aperto e pone il quartiere al centro delle nuove traiettorie turistiche e artistiche di Roma.

E’ una borgata dove non c’è nulla da vedere; viene chiamata SHANGAI per gli allagamenti ripetuti dopo le piogge e anche per i fatti criminali che vi avvengono.

Il progetto Big City Life, è un progetto  di arte pubblica  per la riqualificazione urbana, culturale e sociale del quartiere

Tantissimi visitatori armati di smartphone che ammirano e immortalano i lavori di Diamond (Ita), Jaz (Arg), Mr Klevra (Ita) Seth (Fra), Moneyless (Ita), Reka (Aus) e tanti altri.

Rispondi