Grazie a te che mi hai donato il tuo sangue

Non ho mai donato  in vita mia il mio sangue, eppure ci sono state 8 persone che lo hanno fatto per me. SENZA CONOSCERE IL MIO NOME, IL MIO VOLTO E PERCHE’ MI SERVIVA.


ph. Croce Rossa Italiana – Comitato Area Metropolitana di Roma Capitale

Sono quelle cose che non ci pensi fino a quando non ti toccano da vicino. 

Il mio parto non è andato come doveva andare perché ho avuto una grande e forte emorragia; per la precisione ho perso 4 litri di sangue e ho avuto bisogno di 8 sacche di trasfusione.

E’ difficile spiegare cosa significa questo per me.

Andrea ha iniziato a donare il sangue dal Novembre 2015, quando ho avuto l’emorragia dove abbiamo perso il nostro bambino. In quell’occasione  c’era la possibilità che avessi bisogno di sangue che poi invece non mi è servito ma  da lì, lui ha iniziato a donare il sangue.

Dal 2004 l’Organizzazione mondiale della sanità  ha deciso di celebrare il 14 giugno  la Giornata mondiale del donatore di sangue.

Donate in qualsiasi associazione ma basta che lo donate perché è veramente importante.

A Gennaio 2018 potrò, se tutti gli esami saranno ok, a donare il sangue. Voglio restituire il dono che mi è stato dato.

Chi dona salva una vita e io ringrazio dal profondo del cuore quelle 8 persone che mi hanno dato la possibilità di essere ancora qui e di aver conosciuto Marco Valerio.

 

ps. mi piace pensare che una di quelle 8 sacche c’era il sangue di Andrea che aveva donato qualche settimana prima

Rispondi