Due settimane

aforismi-romani-felicita-104

Sto facendo il count down per questo nuovo trasloco. Questo trasloco non è semplicemente cambiare casa per andare in una casa nuova. Questo trasloco è un cambiamento radicale nella mia vita. Una nuova casa, una nuova vita, un nuovo equilibrio, nuove abitudini…sà tutto di nuovo.

La maggior parte delle persone mi chiedono solo come penso di fare con il lavoro quando per me è l’ultimo dei miei problemi!

Sarò da sola sostanzialmente in una città nuova; non chiamerò più i miei genitori alla sera e farò la domanda  “che mangi stasera?” che se ci va bene siamo lì altrimenti stiamo a casa. Non ci saranno più 800 metri di lontananza tra noi ma la bellezza di  circa 503 km; non avrò più mia sorella che mi suona il campanello durante il giorno e rimane fino a quando non si stufa; non avrò più le mie amiche, quelle di sempre, che vengono per una cena; non avrò più la mia organizzazione; non avrò più il mio mondo fatto di Mariavittoria e Rocco; non avrò tante cose perché le lascio qui….in tutto ciò che lascio trovo mio marito e qualche sogno che si realizza.

Ogni tanto crollo in un pianto isterico oppure in una risata. Mille emozioni contrastanti tra loro.

Poi penso alle mie migliori amiche: Alice è andata in Colombia da sola quando aveva 25 anni su per giù; Luthy, in quanto cittadina del mondo, è sempre in movimento. Le stimo, loro sono brave, io ho paura. Ho paura di perdermi, di essere impedita e di diventare dipendente dal Tir. Ho veramente paura di scappare e di volere tornare alla mia quotidianità super incasinata e frenetica.

Piano piano sto finendo di fare gli scatoloni, che sono infiniti. Non vedo la loro fine.

Tra due settimane alle ore 18.00 arriva il camion per portare tutta la mia vita a Roma!

 

Rispondi